Vai al contenuto

Accettazione, memoria della perfezione onnipresente

Dalle opere di Carl Gustav Jung

Ciò che neghi, ti sottomette. Ciò che accetti, ti trasforma.

Dalle opere di San Francesco d’Assisi

Concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio per cambiare quelle che posso e la saggezza per riconoscerne la differenza.

Dalle opere di Alejandro Jodorowsky

Se accetto pienamente il mio stato, troverò la pace. Non mi lamento del fatto che dovrei essere più santo, più bello, più puro rispetto a quello che sono ora. Quando sono bianco, sono bianco, quando sono nero, sono nero, punto e basta. Questo atteggiamento non impedisce che continui a lavorare su di me per poter diventare uno strumento migliore; l’accettazione di sé non limita le aspirazioni, al contrario, le nutre. Perché ogni miglioramento partirà sempre da ciò che si è realmente.

Da “Affermazione per l’autoguarigione” di Swami Kriyananda

Una delle lezioni più difficili da imparare della vita è imparare ad accettare le cose così come sono.Quanta energia sprechiamo nel cercare di allontanare l’inevitabile!

Dalle opere di Ursula K. Le Guin

Mantenere uno spirito di accettazione. È quanto ho imparato crescendo. Ad accettare. Non a cambiare il mondo, ma a cambiare la nostra anima, in modo che possa stare al mondo, che possa trovare il suo giusto posto nel mondo.

Dalle opere di Friedrich Nietzsche

La mia formula per la grandezza dell’uomo è accettazione del destino, non volere nulla di diverso, né dietro né davanti a sé.

Dalle opere di Swami Kriyananda

L’accettazione è il primo passo per superare una delusione. Il dolore nasce sempre dal desiderio che le cose siano diverse da come sono.

Dalle opere di Khalil Gibran

Il vero amore è l’accettazione di tutto ciò che è, è stato, sarà e non sarà.

Dalle opere di Eraclito

Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti.

Dalle opere di Osho

Se una persona è in grado di accettare la realtà per quello che è, in quella stessa accettazione vedrà svanire tutte le tensioni: angoscia, ansia, disperazione… evaporeranno. E quando non ci sono ansia, tensione, frammentazione, divisione, schizofrenia, all’improvviso ecco la gioia; ed ecco l’amore e la compassione.

Dagli insegnamenti del Buddha

Accetta di buon grado ciò che ti è dato e non invidiare ciò che è dato ad altri.

Dalle opere di B. K. S. Iyengar.

Lo yoga ci insegna a modificare ciò che non può essere accettato e ad accettare ciò che non può essere modificato.

Dall’Antico Testamento, Giobbe

Se da Dio accettiamo il bene, perché non dovremmo accettare il male?

Commento:

L’accettazione ha a che fare con la calma, con il stare negli eventi con quella giusta dose di distacco da permettere di viverli senza la necessità di modificarli o respingerli. Se proviamo ad osservarci nel momento in cui siamo chiamati a vivere un evento indesiderato, vedremo nascere una reazione che comporta un emozione spiacevole, ci sentiremo agitati. In realtà stiamo respingendo un’esperienza che ci stimolerà ad un opportuno cambiamento: rifiutandolo, non solo ritardiamo l’integrazione di quel passaggio evolutivo, ma finiremo in uno stato d’animo non adeguato alla nostra natura, condito da una evitabile dose di dolore e sofferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *