Vai al contenuto

Accoglienza, opportunità di crescita.

“Accoglietevi gli uni gli altri come anche Cristo ha accolto voi, per la gloria di Dio.“ (Rm 15,7)

“Amerai il tuo prossimo come te stesso” (Lv 19,18).

“Accolgo tutto ciò che viene come un’opportunità di ulteriore crescita”. Da “Affermazioni per l’autoguarigione” di Swami Kriyananda

“Una volta che ti sei ascoltato ed hai intravisto il tuo bisogno animico, che coincide con il tuo talento animico, a quel punto tu lo devi manifestare, non lo devi tradire, devi essere te stesso e restare fedele a te stesso.” Da “Tu sei un Essere di Luce” di Stefano Petrucci

Commento:

Dall’etimologia della parola accoglienza possiamo vedere che essa deriva da “accogliere”, dal latino ad-cum-legere, che significa “raccogliere insieme verso”. Accoglienza, dunque, in virtù d questo significato, rappresenta un valore fondamentale nella natura umana, che ci consente di avvicinarci, di unirci, di esprimere nella nostra individualità un unità di intenti, e di darsi così una direzione, un obiettivo, un fine comune, ossia il massimo bene per tutti.

Nell’accoglienza si può comprendere come è solo nella massima espressione di si sé stessi, di ogni singolo essere umano, che si può far crescere il bene comune ed il ben-essere comune.

Ed è per questo che attraverso gli altri sono stimolato a divenire un essere migliore, riconoscendo negli altri, attraverso lo specchio che mi forniscono, tutto ciò che richiede la mia attenzione, riguardo le mie dinamiche: lo specchio degli altri mostra di me cosa posso e sono chiamato a migliorare, trasformare, abbandonare, elevare.

E così ogni prova, ogni situazione creatasi col confronto col il prossimo, diviene in realtà un’opportunità, la possibilità di mettersi in gioco e fare dei passi avanti, per rendersi migliori.

Quando ognuno manifesta il proprio talento, nel rispetto del proprio sentire, quando esprime se stesso nel modo più naturale possibile, allora può contribuire a creare il massimo bene per l’umanità intera, creando i presupposti per quella pace interiore ed esteriore che ogni uomo è chiamato a creare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *