Vai al contenuto

Conosci te stesso, la Verità dentro di sé.

“Al ritorno dal viaggio di espiazione Zeus vede che il figlio Apollo è cresciuto, è maturato, e decide di affidargli l’astro del Sole, facendolo divenire il dio del Sole, con il compito di curare il Sole stesso. In onore del serpente ucciso in passato, Zeus gli dà la possibilità di edificare un tempio, quello di Delfi, le cui fondamenta poggeranno sulla grotta cara a Gea, divenendo il punto di riferimento per le arti divinatorie dell’antica Grecia. Chiunque vuole un vaticinio deve andare a Delfi”.

L’iscrizione che si trova sul tempio di Delfi dice “Uomo, Conosci te stesso, e conoscerai l’Universo e gli Dei”. Questa frase divenne famosa nell’ambito della ricerca spirituale, simbolo del cammino di conoscenza di se stessi.

Nel tempio di Delfi risiedeva l’Oracolo. Egli attendeva i grandi viaggiatori, i grandi uomini della storia che richiedevano di farsi predire qualcosa, di ricevere un vaticinio, portando con sé grandi domande o problemi, fondamentali per il destino loro e le sorti, a volte, di intere nazioni. Ma la risposta più importante che poteva fornire l’Oracolo era riguardo il conoscere se stessi.

Perché il vero oracolo è proprio il conoscere se stessi, da cui è possibile trarre tutte le risposte che si attendono. Quando si conosce sé stessi si comincia a vivere, a conoscere la vita, e a comprenderla. E quando si conosce sé stessi, e di conseguenza gli altri, quando si comprende il proprio ruolo in questa incarnazione, ogni risposta arriva e tutto si chiarisce.

Quando si conosce sé stessi occorre restare fedeli alla propria natura, occorre seguire la propria strada. Non esiste tradimento più doloroso se non quello di tradire sé stessi in realtà, perché riguarda il non essere coerenti con la propria essenza, con la propria parte animica. Sappiamo che la nostra anima ha delle lezioni da integrare in questa vita, che ha un percorso evolutivo da seguire, e se ciò non viene rispettato, se si è infedeli alla propria natura, inevitabilmente ci sarà un prezzo da pagare, vivendo le dolorose conseguenze di tutto questo.

Tradire se stessi, rifiutare se stessi, pur conoscendosi, esigerà un pagamento cospicuo, da corrispondere a livello di anima.

“Tu sei un Essere di Luce” di Stefano Petrucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *