Vai al contenuto

Dhanurasana, la posizione dell’arco

Dhanu significa arco, e difatti le braccia in questa posizione ricordano la corda che collega le estremità dell’arco, che viene raffigurato dalla testa, dal tronco e dalle gambe. E’ come se assumendo questa posizione si stesse tendendo l’arco preparandolo a scoccare una freccia.

Dhanurasana si esegue partendo dalla posizione supina. Inspirando si inizia a sollevare la testa e, mentre si ruotano indietro le spalle, le mani si allungano per afferrare le caviglie con i talloni vicini ai glutei e le ginocchia piegate. Afferrate le caviglie, continuando a respirare, si portano i talloni più in alto possibile, sollevando la testa, aprendo torace, portando le spalle sempre più indietro, avvicinando le scapole, e staccando completamente le cosce da terra. Restando dunque solo in appoggio sulla parte addominale, si rimane in posizione per alcuni respiri, cercando di sollevarsi ulteriormente.

Dhanurasana è un intenso piegamento all’indietro, che rende la colonna vertebrale forte ma soprattutto la mantiene flessibile, elastica, tonificando al tempo stesso gli organi addominali, per via dell’appoggio sull’addome di tutto il peso del corpo. La pratica costante di questa posizione consente un miglioramento dell’allineamento dei dischi vertebrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *