Vai al contenuto

Forza di Volontà, per manifestare la propria realtà

Dagli insegnamenti di Paramhansa Yogananda

“Rendi più salda la tua forza di volontà, affinché non siano le circostanze a dominare te, ma sia tu a dominare le circostanze”.

Vivere la vita o subire la vita? Di sicuro occorre affidarsi alla vita stessa, manifestando il proprio libero arbitrio per scegliere, in maniera saggia e sincronica, la via da seguire attraverso l’uso della volontà. La forza di volontà diviene lo strumento con cui percorrere la strada scelta.

“Abbi sempre la certezza, nella calma profondità del tuo Sé interiore, che ciò che desideri sia giusto per te e in armonia con il piano divino. Allora puoi usare tutta la forza della tua volontà per raggiungere il tuo obiettivo, mantenendo sempre la mente concentrata sul pensiero di Dio, la fonte di ogni potere e di ogni realizzazione.”

Occorre restare, essere in presenza per sentire se la scelta che stiamo compiendo sia quella corretta per il momento attuale. Solo allora si esprime la volontà, in armonia con le condizioni esterne, in sintonia con ciò che il Divino vuole esprimere attraverso ciò che compiamo. È sempre Dio che si manifesta attraverso di noi

“Più forte è la forza di volontà, più forte è il flusso di energia.”

La forza di volontà è energia, è il motore di ogni manifestazione.

“La volontà umana, quando è guidata dall’errore, ci inganna; ma quando è guidata dalla saggezza, ci pone in sintonia con la volontà divina. Il piano che Dio ha concepito per noi è spesso oscurato dai conflitti della vita terrena, e perciò perdiamo la guida interiore che ci salverebbe dagli abissi dell’infelicità”.

Ogni azione compiuta in disaccordo con la guida del Cielo, comporta necessariamente delle disarmonie, che si manifestano in vari modi, mantenendo stati d’essere non consoni alla natura perfetta dell’esistenza stessa.

“Se impieghi tutti i mezzi esterni disponibili e tutte le tue facoltà naturali per superare gli ostacoli che incontri sul tuo cammino, svilupperai i poteri che Dio ti ha dato, i poteri illimitati che scaturiscono dalle forze segrete del tuo essere. Tu possiedi il potere del pensiero e il potere della volontà. Utilizza al massimo questi doni divini!”

Ogni essere umano possiede il germe di tutte le qualità perfette del Creatore. È nell’ordine naturale delle cose, che queste qualità si manifestino sempre più perfettamente in ogni essere, su esempio della Perfezione Divina.

“L’uomo, essendo stato creato a immagine di Dio, racchiude dentro di sé la stessa divina onnipotente forza di volontà. Scoprire come raggiungere l’armonia con la volontà divina per mezzo della meditazione è il suo più grande dovere”.

Essendo fatto ad immagine di Dio, l’uomo possiede la stessa Volontà Divina del Creatore, la stessa Volontà che ha manifestato l’Universo intero.

“Per creare una forza di volontà dinamica decidi di fare alcune cose che credevi di non poter fare. Tenta inizialmente con dei compiti facili. Quando ti sentirai più sicuro e la tua volontà diverrà più dinamica, potrai affrontare compiti più difficili. Sii certo di aver fatto una scelta giusta e poi rifiutati di arrenderti all’insuccesso. Con tutta la forza della tua volontà, impara a eseguire alla perfezione una cosa alla volta; non disperdere le energie e non lasciare le cose a metà per dare inizio a nuove avventure”.

Come ogni altra qualità, anche la forza di volontà può essere sviluppata. È un vero e proprio muscolo spirituale che può essere allenato e reso sempre più efficace ed intenso. Coltivando la fiducia nei risultati ottenuti, ciò faciliterà lo sviluppo della forza di volontà stessa.

“Il tuo compito è quello di risvegliare in te stesso il desiderio di realizzare gli obiettivi più nobili. Sprona quindi la tua volontà affinché segua il sentiero della saggezza che ti è stato indicato”.

La sintonia con la Volontà Divina è fondamentale, ed ogni passo compiuta in questo modo, permette di crescere in saggezza, affinchè ci si avvicini sempre più al Cielo.

“Stai attento a cosa scegli di fare consciamente, perché se la tua volontà non è molto forte, potrai essere costretto a fare la stessa cosa ripetutamente, a causa del potere che la mente subconscia esercita sulle abitudini”.

La battaglia più intensa da combattere è quella che oppone la forza di volontà alle cattive abitudini. Esse continuando ad operare attraverso la parte subconscia boicottano ogni tentativo di elevarsi. Ogni sforzo compiuto nel modificare questi atteggiamenti, richiede una forza di volontà crescente e sempre consavole, elevando la coscienza verso vette più alte.

“Spesso noi continuiamo a soffrire, senza fare uno sforzo per cambiare; ecco perché non troviamo una pace durevole e l’appagamento. Se noi perseverassimo saremmo certamente capaci di superare tutte le difficoltà. Dobbiamo fare lo sforzo, perché possiamo passare dalla miseria alla felicità, dallo scoramento al coraggio”.

È proprio l’uso costante della forza di volontà che possiamo elevarci dalla sofferenza, rinfrancarci, riscattarci dal livello abituale e assaggiare uno stato differente, libero e autodeterminato.

“Le azioni ansiose, nervose, non attirano il potere di Dio; ma l’uso continuo, calmo e potente della forza di volontà scuote le forze del creato e porta una risposta dall’Infinito”.

La forza di volontà scuote l’etere, per adeguare l’universo al nostro libero arbitrio.

“Il germe del successo in qualsiasi cosa vogliate compiere sta nella forza della vostra volontà”.

È la forza di volontà il punto di partenza di ogni manifestazione.

“La volontà è ciò che vi rende divini. Quando rinunciate a usare quella volontà, divenite un essere mortale”.

La nostra divinità interiore, il nostro essere spirito individualizzato, viene espressa con l’uso della forza di volontà, lo strumento di creazione del Divino. Così come il Divino crea, così l’essere umano crea il proprio universo.

“Gesù non intendeva che non si dovesse usare la volontà quando affermò «Non come voglio io, ma come vuoi Tu» (Matteo, 26,39). Egli dimostrava invece che l’uomo deve imparare a piegare la propria volontà governata dai desideri alla volontà di Dio. Perciò la giusta preghiera, quand’è persistente è volontà”.

Gesù mostra come la sintonia con la Volontà Divina sia il giusto modo di esprimere la nostra volontà individuale.

“Voi dovete credere nella possibilità di ottenere ciò per cui pregate. Se volete una casa, e la mente dice: «Ingenuo, non puoi permetterti una casa», dovete rendere più forte la vostra volontà. Quando il non puoi sparisce dalla vostra mente, subentra il divino potere. Una casa non verrà fatta cadere dal cielo per voi; per ottenerla, dovrete produrre incessantemente forza di volontà attraverso azioni costruttive. Se persisterete, rifiutando di accettare l’insuccesso, l’oggetto della volontà dovrà materializzarsi. Se immetterete continuamente quella volontà nei vostri pensieri e nelle vostre attività, ciò che desiderate dovrà prodursi. Anche se al mondo non esiste nulla che sia conforme al vostro desiderio, se la vostra volontà persisterà, il risultato desiderato si manifesterà in qualche modo. In questo genere di volontà sta la risposta di Dio, perché la volontà proviene da Dio, e una volontà continua è volontà divina”.

L’espressione della volontà divina è la base di ogni successo.

“Una volontà debole è una volontà mortale. Non appena prove e insuccessi la tagliano fuori, essa perde il collegamento con la dinamo dell’Infinito. Ma dietro la volontà umana c’è la volontà divina che non può mai fallire”.

La fiducia alimenta la volontà, sostiene ogni sforzo, nella certezza di raggiungere il sucesso.

“Il Signore risponderà sicuramente alla preghiera dietro la quale la forza di volontà rimane costante”.

Ogni preghiera è accolta se viene alimentata dalla fiducia, dalla forza di volontà, dalla perseveranza nel perseguire l’obiettivo prefissato.

“Chiunque voglia sviluppare la forza di volontà deve frequentare una buona compagnia”.

L’ambiente è più forte della forza di volontà diceva il Maestro. Per questo motivo occorre scegliere con saggezza l’ambiente in cui vivere, in modo che sia in sintonia con il nostro sentire, con le nostre caratteristiche, con i propri desideri e le proprie ambizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *