Vai al contenuto

Ispirazione, riconosci la Sua voce.

Da “Affermazioni per l’autoguarigione” di Swami Kriyananda

“Innalzo i miei pensieri nella calma interiore: nella calma, ricevo l’ispirazione dal mio più alto Sè.”

“O Spirito, Tu sei tutta la verità. In Te si trova la soluzione ad ogni mia esigenza. Ispirami ora, Signore! Mostrami quale sentiero seguire fra i molti che si aprono davanti a me.”

Dagli insegnamenti di Paramahansa Yogananda

“Risolvete tutti i vostri problemi per mezzo della meditazione”, diceva Lahiri Mahasaya. “Mettetevi in sintonia con l’attiva guida interiore; la voce divina può rispondere a tutti gli interrogativi della vita. Anche se l’abilità degli uomini di mettersi nei guai sembra inesauribile, l’infinito aiuto divino non sarà meno ingegnoso.”

“Dio desidera che ciascuno di voi faccia affidamento soltanto su di Lui, ma non intende con questo che non dobbiate pensare autonomamente. Egli vuole che usiate il vostro spirito di iniziativa. Vale a dire, se non cercate coscientemente di mettervi innanzitutto in sintonia con Lui escludete la Sorgente, e quindi non potrete ricevere l’aiuto divino. Quando in ogni circostanza vi rivolgerete prima di tutto a Dio, Egli vi guiderà e vi mostrerà quali sono i vostri errori, così che possiate cambiare voi stessi e il corso della vostra vita.”

“Ricordate, piuttosto che perdervi in una serie infinita di ragionamenti, è molto meglio meditare su Dio finché non provate un senso di calma interiore. Allora dite al Signore: “Non posso risolvere il mio problema da solo, anche se pensassi a una miriade di soluzioni diverse; ma posso risolverlo mettendolo nelle Tue mani, chiedendoti prima di tutto di guidarmi, e poi continuerò a pensare alle varie soluzioni possibili”. Dio aiuta coloro che si aiutano. Se la vostra mente è tranquilla e piena di fede, dopo aver pregato Dio nella meditazione riuscirete a intravedere diverse risposte ai vostri problemi, e poiché la vostra mente è calma, sarete in grado di individuare quella migliore. Seguitela e tutto si risolverà per il meglio. Questo significa applicare la scienza della religione nella vita quotidiana.”

““Finché non impareremo a sintonizzarci con la volontà divina, il cui “giusto corso” spesso sconcerta l’intelligenza egoistica, la vita umana sarà tormentata dal dolore”, diceva Sri Yukteswar. “Soltanto i consigli di Dio sono infallibili; chi, se non Lui, sostiene il cosmo?”

“Ogni mattina e ogni sera immergetevi nel silenzio della profonda meditazione, perché solo così riuscirete a comprendere la differenza tra la verità e l’errore.”

“Imparate a lasciarvi guidare dalla coscienza, il potere divino del discernimento insito in voi.”

“Dio è la voce che vi parla nel tempio della coscienza, è la luce dell’intuizione. Voi sapete quando agite male; tutto il vostro essere ve lo dice, e questa sensazione è la voce di Dio. Se non l’ascoltate, Egli tace. Ma quando vi risveglierete dalla vostra illusione e vorrete scegliere la strada giusta, Dio vi guiderà.”

“Dio è appena dietro la mia ragione, oggi e in ogni altro giorno, e mi conduce costantemente verso la giusta azione.”

“Io reclamo il mio divino diritto di nascita, perché comprendo intuitivamente che ogni saggezza e ogni potere sono già presenti nella mia anima.”

Commento:

Mantenere l’adeguata presenza e la giusta consapevolezza è sicuramente un presupposto indispensabile per poter mantenersi connessi alla Sorgente Divina, ed è chiaro che questo può avvenire solo tramite una costante pratica della meditazione ed ad un continuo anelito a mantenere lo stato meditativo anche nella vita nel mondo dei cinque sensi. Attraverso questo desiderio ed intenzione, restando connessi e con lo stato di coscienza registrato su frequenze alte, è possibile interagire con lo Spirito, e ricevere tutte le ispirazioni di cui si necessita. È una delle più grandi sfide riconoscere, oltre la mente, la voce del Creatore che vuole sostenere e guidare. Sta a ciascuno mettersi nelle condizioni migliori affinché ciò possa avvenire, e con discernimento, accogliere il Suo vero messaggio.

1 commento su “Ispirazione, riconosci la Sua voce.”

  1. È molto bello iniziare a sentire la voce di Dio attraverso la voce del mio se’superiore che nell’arco della giornata con gentilezza e grazia mi ricorda che l’unica via percorribile è quella dell’Amore e quando me ne allontano per stanchezza, nervosismo o contrasto con l’sltro(che sono poi ancora io) mi riporta ,richiamando la mia attenzione all’Amore
    Tutto questo rende le mie giornate degne di essere vissute e ogni giorno sta diventando univo e speciale
    Grazie
    Grazie
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *