Vai al contenuto

Satya, sincerità al Divino.

Da “Affermazioni perl l’autoguarigione” di Swami Kriyananda

“La sincerità è impegnarsi a vedere sempre la verità divina dietro le apparenze. È sforzarsi di esprimere sempre quell’aspetto della verità che può rivelarsi più benefico.”

“Sincerità significa vedere le cose come sono veramente, ma cercare poi, più in profondità, i modi di migliorare quelle realtà.”

“Qualunque cosa esista, semplicemente è: non posso cambiarla solo perché lo desidero. Accetto quindi la verità senza paura, sapendo che, nel cuore di ogni cosa, la verità di Dio è sempre benefica.”

“Padre Celeste, non avrò paura della verità, poiché so che essa viene da Te. Aiutami a scorgere, dietro a tutte le apparenze, il tuo sorridente e compassionevole sguardo.”

Da “Raja Yoga” di Swami Kriyananda

“La sincerità è un atteggiamento indispensabile se si vogliono superare le proprie errate convinzioni sulla vita. Il Sentiero verso Dio non è altro che la liberazione dalle nostre illusioni.”

“La persona non sincera vorrebbe sempre che il mondo, o le circostanze più intime della propria vita, fossero diversi da come sono. Anche se è vero che le circostanze possono sempre essere migliorate, il primo passo verso quel miglioramento è riconoscere e accettare lo stato attuale delle cose. Possiamo solo lavorare con ciò che è.”

“La verità è sempre benefica; le affermazioni dannose, anche se basate su fatti ovvi, ma superficiali e temporanei, non sono sincere in un profondo senso spirituale.

“Significa sempre cercare di vedere le cose come sono, accettando di poter sbagliare perfino nelle opinioni che ci stanno più a cuore, e rifiutando le simpatie ed antipatie che potrebbero pregiudicare la percezione della realtà così come è.”

“Sincerità significa cercare sempre la Luce Divina che risplende nell’universale oscurità, vedere Dio un tutti ed in tutto, ed affermare la bontà perfino davanti al male, ma sempre da un centro di assoluta onestà, mai come un semplice desiderio dettato dall’illusione”

“Patanjali ha affermato che la persona saldamente ancorata nel principio della verità svilupperà il potere di ottenere i frutti dell’azione senza neppure agire. Il solo suo pensiero, la sola sua parola, costringeranno l’universo a obbedirle.”

“Nella meditazione, un atteggiamento di perfetta sincerità è essenziale per proteggersi dalle allucinazioni, come pure dall’attaccamento alle illusioni più comuni dell’umanità. Quanto più a fondo esplorerai la questione della tua identità, tanto più chiaramente vedrai te stesso come l’anima eternamente libera, spogliata di ogni illusione egoistica.”

Dagli insegnamenti di Paramahansa Yogananda

“La verità non è una teoria, non è un sistema filosofico speculativo, non è penetrazione intellettiva. La verità è l’esatta rispondenza con la realtà. Per l’uomo, la verità è l’incontrovertibile conoscenza della propria vera natura.”

Dagli insegnamenti di Confucio

La sincerità è la strada verso il cielo.

Dalle opere di Osho

Ricorda non sei solo nella ricerca della verità, anche la verità sta cercando te.

Dagli insegnamenti del Buddha

“Ci sono due errori che si possono fare lungo la strada per la verità: non andare fino in fondo e non partire.”

Dagli insegnamenti di Jiddu Krishnamurti

La verità non ha sentieri: questa è la bellezza della verità, che è viva.

Commento:

Ogni passo nella direzione della Verità è un passo ulteriore verso se stessi. In quest’ottica la sincerità è dunque la possibilità che diamo a noi stessi di riconoscere la nostra reale natura, accoglierla, viverla, rimuovendo tutto ciò che impedisce questo conseguimento. Ed è proprio per questo che questo Yama, Satya, si unisce ad un corrispondente Niyama, Swadhiyaya, ossia l’introspezione. Conoscendo se stessi si può conoscere la Verità, e viverla sinceramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *