Vai al contenuto

Trascendenza, l’Essere vive nello Spirito.

Dalle opere di André Frossard

L’uomo è un animale che si nutre di trascendenza, che trae ispirazione e respiro dall’infinito.

[L’homme est un animal qui se nourrit de transcendance, qui prend son inspiration et sa respiration dans l’infini].

Da “Il bene del male” di Adolf Guggenbühl-Craig

L’anima sta sempre sul confine tra il mondo ordinato in modo razionale e causale e l’altro mondo, quello trascendente, ultraterreno.

Da “Critica della ragion pura” di Immanuel Kant

Chiamo trascendentale ogni conoscenza che si occupa non di oggetti, ma del nostro modo di conoscenza degli oggetti in quanto questa deve esser possibile a priori.

Da “Cercando Dio” di Gianni Monduzzi,

Le religioni non sono nulla di più che itinerari per avvicinarsi al Trascendente.

Da “Minime”, di Alessandro Morandotti

Prima o poi, non si sfugge all’esigenza di fare i conti col trascendente.

Da Novalis

Una sola cosa importa, ed è la ricerca del nostro io trascendentale.

Dalle opere di Omar Montecchiani

Il limite insegna la trascendenza, la trascendenza insegna l’essere.

Dagli insegnamenti di Paramahansa Yogananda

Grazie alla scienza dello Yoga, l’anima raggiunge un’assoluta padronanza sul corpo e sulla mente, e si serve di questi strumenti per conseguire la realizzazione del Sé, ossia la consapevolezza della propria natura trascendente e immortale, una cosa sola con lo Spirito.

Da “Affermazioni per l’autoguarigione” di Swami Kriyananda

“Il vero successo significa trascendenza, ossia trovare quello che vogliamo veramente: non le cose esteriori, ma la pace interiore della mente, la comprensione di noi stessi, e, soprattutto, la gioia di Dio.

Coomento:

la ricerca di ciò che sfugge alla percezione ed alla comprensione non è altro che un andare oltre. Una ricerca che conduce all’abbandono dello stato ordinario per sperimentare nuove condizioni dell’essere, oltre ciò che è l’abitudine. È abitare il mondo sottile dello Spirito, facendo esperienza di condizioni di esistenza sempre più elevate e lontane dalla materia. Trascendere è accogliere, come stato naturale dell’essere, la realtà dello Spirito, onnipresente, onnipervadente, onnisciente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *